Influencer marketing

InfluencerInternet si evolve e cambia di continuo, con esso cambiano anche i modi con i quali le persone si rapportano ai media e alla pubblicità.

I messaggi promozionali che potevano dare ottimi risultati un tempo oggi avranno, quasi inevitabilmente, delle performance molto minori, in particolare online.

Online l’utenza ha un’attenzione ridotta al minimo e una sorta di cecità selettiva per la classica pubblicità, in stile cartellone.

Un recente studio condotto da Offerpop ha evidenziato come il 50% dei consumatori trovi i contenuti generati dagli utenti più interessanti e facili da ricordare, oltre che in molti casi, maggiormente onesti e attendibili, rispetto a quelli creati dagli stessi brand.

In sostanza se a parlare bene di un prodotto è mio cugino, o il mio vicino di casa, questo mi convince maggiormente all’acquisto rispetto ad un classico messaggio pubblicitario, magari con un vip come testimonial. Quest’ultimo verrà subito colto come forzato e poco sincero.

Se un contenuto, più o meno promozionale che sia, viene creato o condiviso da un utente “normale” gli altri utenti, sempre stando al citato studio, ci cliccheranno un 5% in più e avranno una propensione all’acquisto superiore al 10%. Può non sembrare molto, ma nel caso in cui si tirino in ballo degli influencer i numeri possono diventare molto interessanti, per qualsiasi azienda.

influencer marketingChi sono gli influencer?

Gli nfluencer sono persone, spesso del tutto comuni, che possiedono un blog, un canale YouTube o qualsiasi altra cosa che li renda visibili online e che permette loro di essere molto seguiti. Spesso si tratta di persone riconosciute competenti, o addirittura autorevoli, in una specifica nicchia.

Sono utenti in grado di influenzare le scelte di altri utenti, suggerendo ad esempio cosa acquistare.

Gli influencer possono essere divisi in tre macro categorie:

I micro-influencer limitano la loro influenza alla cerchia di amici, conoscenti e colleghi. In sostanza siamo tutti noi.

I top influencer sono veri e propri vip del web e spesso non solo. Hanno una portata potenziale enorme, spesso non è facile coinvolgerli in operazioni di marketing in quanto sono molto impegnati e richiedono compensi elevati.

Gli influencer che potremo definire di medio livello sono persone che hanno costruito un seguito che può mediamente andare tra 10 mila e i 250 mila follower, spesso molto attivi. A contare infatti non sono tanto il numero di follower, ma le interazioni con gli stessi, tenetene conto se cercate un influencer per una campagna.

Se volete realizzare una campagna di influencer marketing efficace affidatevi ad una web agency specializzata, come la nostra, così che si possa occupare di selezionare gli influencer più adatti alla promozione del vostro prodotto o servizio.